Skip to content

VCHERNIGOVE.INFO

VCHERNIGOVE - Sito per studenti a cui piace leggere libri e guardare film

SCARICARE DOPO IMODIUM


    Imodium. Imodium Scarica l'app TravelClinic. Porta la Travel Clinic CESMET sempre con te. L'applicazione che ti informa nei tuoi viaggi nel mondo. Normix, Bimixin, Imodium, Rifacol i farmaci per la diarrea del viaggiatore. Intestino E' unanime la richiesta di poterlo utilizzare alla prima scarica diarroica . IMODIUM® è un medicinale a base di Loperamide, principio attivo che agisce puoi prendere IMODIUM® subito dopo il primo attacco per alleviare i sintomi. Stipsi dovuti a imodium diarrea la dottoressa mi ha detto di prendere 2 compresse di IMODIUM e poi 1 dopo ogni scarica. io ne ho prese solo. La loperamide può riprenderla. Dopo le 2 bustine di dismectal, per 2 giorni le feci si erano lentamente iniziate a solidificare. Oggi tornato in Italia ho avuto una scarica di diarrea, tuttavia non liquida, ma cremosa (mi scusi.

    Nome: re dopo imodium
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:26.59 MB

    Verso loperamide Adulti In un piccolo studio randomizzato, la diarrea di presunta origine infettiva è terminata dopo circa 2 giorni nei 37 adulti trattati con racecadotril mg, ripetuti dopo 12 ore, poi seguiti da mg sino a risoluzione e nei 32 trattati con loperamide 2,66 mg, ripetuti dopo 12 ore, poi seguiti da 4 mg sino a risoluzione Un piccolo studio, condotto su 62 adulti, non ha rilevato differenze tra racecadotril mg 3 volte al giorno e loperamide 2 mg 2 volte al giorno nella durata media della diarrea 19,5 ore vs.

    Tra i due trattamenti non sono emerse differenze statisticamente significative nel numero di scariche prima della risoluzione della diarrea, nella durata della diarrea e nel tasso di recidive dopo la sospensione del trattamento Effetti indesiderati Complessivamente, gli effetti indesiderati del racecadotril sembrano poco frequenti. Negli studi, la frequenza globale delle reazioni avverse è risultata simile a quella registrata con placebo.

    Le reazioni imputabili al trattamento con racecadotril sono state secondo gli sperimentatori: ipokaliemia persistente 2 casi , ileo 1 caso , broncospasmo 1 caso febbre 1 caso Rispetto alla loperamide il racecadotril sembra meglio tollerato.

    Negli adulti, una capsula in qualsiasi momento del giorno,seguita da una capsula tre volte al giorno, preferibilmente prima dei pasti principali, per non più di 7 giorni. Costi Il costo di un trattamento sintomatico della diarrea con racecadotril è circa doppio rispetto a quello con loperamide. Bibliografia 1.

    Effettivamente il suo principale compito è quello di rallentare sensibilmente il moto peristaltico intestinale per favorire il riassorbimento dei liquidi e degli acidi che compongono la scarica diarroica.

    L'effetto è normale, nel senso che adesso per un po' di tempo sarai costipato.

    Fino a che la situazione intestinale non si normalizza. Normale è anche avere lo stimolo, perchè le feci sono presenti, solo che sono rallentate dal medicinale. Anche la nausea è un effetto del problema intestinale.

    Si chiama riflesso gastrocolico. Quando l'intestino si vuota invia un segnale allo stomaco per dirgli "ok, io ho fatto il mio, tu adesso puoi far scendere il tuo contenuto".

    Se l'intestino non invia questo segnale parte il riflesso della nausea, tutto con lo scopo di non creare un intasamento dell'apparato digestivo. Purtroppo occorre portare pazienza. Qualsiasi cosa che potresti fare adesso, potrebbe solo peggiorare le cose. Ad esempio assumere fibre sarebbe rischioso. Ora cerca comunque di mangiare leggero, e in bianco, perchè non sappiamo se il problema intestinale è passato.

    Comuque se posso permettermi io se ti si dovesse ripresentare il problema ti consiglio un farmaco meno invasivo ma altrettanto efficace a base di argilla, il Diosmectal in bustine. E' più delicato e meno invasivo.

    E ha molti effetti collaterali in meno. In bocca al lupo e cerca di stare più sereno. LA situazione si ristabilizzerà in qualche giorno. Ho fatto un paio di gastriti. Ho anche cominciato a prendere veramente tanti imodium appena sentivo lo stimolo ed ecco che poi riuscivo a mangiare come prima anche se restato stitica per tanto tempo..

    Ecco che passato un anno a febbraio ecco che pesavo 74 kg rifaccio esami del sangue completi e sono tutti nella norma. Il dottore mi disse anche andava bene il calo di peso e che doveve essere contenta. Mi disse di cercare di prendere meno imodium mi creda ne prendevo a scatolate e quasi tutti i giorni Passano i mesi e il problema persiste, sempre diarrea dopo i pasti in prevalenza la mattina e se uscivo al ristorante anche la sera.

    Ecco perché uscivo veramente pochissimo Dopo parecchi minuti riesco a defecare il primo pezzo e poi il resto esce duro ma esce senza sforzare troppo.

    Mi pulisco e vedo tracce di sangue rosso vivo sulla carta igenica nel sangue non me n'era uscito Poi il giorno dopo sento una pallina probabilmente emorroide. Dopo un paio di settimane va via. Da li ho continui episodi di emorroidi durante lo sforzo semrpe a causa degli imodium che bloccano penso.

    Un giorno defecando ancora duro noto sangue rosso vivo sulla carta igenica e anche sulle feci. Poi di nuovo la pallina. Vado dal medico che mi dice che non è niente e di stare tranquilla. Mi prescrive il librax da prendere 1 pastiglia tutte le mattine.

    Diarrea e Antibiotici

    Da li sembra che un po migliori. Anche se conitnuavo ad avere bruciore di ano e palline e il medico di famiglia, mi ha esaminato l'ano e mi ha detto che era infiammato e che c'erano delle piccole "feritelle" cmq niente di grave e probabilmente emorroidi interne che con lo sforzo si fanno sentire per poi regredire. A febbraio il peso era di Infatti il mio intestino le due mattine che scendo a lavorare è sotto sopra Quando lavoro il pomeriggio mi alzo tardi e quindi diciamo che aspetto che devo defecare e dopo riesco e poi piano piano scendo..

    Se sono a casa invece anche se non defeco e mangio sto cmq bene. Il mio dottore pensa sia tutto di testa. Se sto a casa tranquilla e mangio di tutto sto bene e non prendo nessun imodium e defeco un po molle e anche normale. Solo se mangio proprio da schifo, unto e sopratutto formaggio e latte mi viene diarrea. Nella mia alimentazione manca frutta e verdura..

    Ora mangio non molto Mezzo giorno o un panino, o un insalata, o un toast, ecc ecc. A volte mangio anche hamburhger, cordonbleu, carne di maiale e formaggio, uova arrostite Anche il latte con i cereali mi fa venire la diarrea subito dopo averli mangiati. Se vado in posti lontani devo fermarmi in tutti i wc che trovo sulla strada nel tornare. Cmq a parte la diarrea Propio sotto lo sterno Quando sono a casa invece meno, sento un po ma non forte come quando sono in giro Nella mia famiglia cè il fratello di mia madre morto a 44 anni per un tumore all'intestino..

    Mia madre fa la colonscopia ogni anni ed era sempre tutto ok. Asportato solo un polipo ma era di natura cmq benigna, non pericolosa.

    Ora io ho la visita prenotata da me a ottobre Ora quello di cui ho paura è questo dimagrimento Certo se mi peso vado su.. IL mio dottore mi ha detto che sono l'unica persona che dimagrisce e invece di essere contenta vuole ingrassare.

    Ci provo, ci penso di continuo, mi peso tutti i giorni Qualche sera fa mangiato molto e avevo preso imodium il giorni prima Poi seconda volta defecato un po duro e uscito un po più di sangue di prima sempre rosso vivo sia sulla carta igenica sia un po una striatura rosso viva sulle feci. Se lascio distesi i muscoli vicino all'ano invece la si sente un po. Non so più che fare Voglio stare bene. So che il colon irritabile non è facile da gestire Ma poi a volte mi blocca e defeco duro e dopo mi esce sangue e emorroidi.

    A mezzo giorno mangiato panino cotto e salsa rosa. La sera mangiato insalata con cipolle e tonno. Venerdî preso 3 imodium a mezzo giorno insalata e venerdî sera insalata verde e insalata di carote con pollo alla griglia. Da li non ne ho più prese. Sabato mangiato poco Ieri mangiato patate fritte, hamburgher, merendine, caramelle, pandoro piccolino bauli, merende kinder ferrero, budino, torta di mele, e a cena pasta in insalata con wurstel.

    Oggi stomaco un po pesante e un po di crampi all'altezza dell'ombelico ed ho anche aria.

    Opinione su Imodium: E' efficace

    A volte sento un po di nausea penso dovuto allo stomaco pensate. Ieri ho defecato un po duro Poi tutto a posto.

    Oggi ho defecato Poi uscito tutto e bruciava ancora. Pulendomi ho visto sangue rosso vivo sulla carta igenica poco e una o due goccioline nel water. Una volta fnito e pulita.. In fondo giovedî, venerdî, sabato non ho defecato e con imodium tutto si era bloccato.

    Poi ho mangiato qualcosina e subito sento crampi e stimolo a defecare In questi giorni ho mangiato di tutto, eppure non ho diarrea ma solo feci normo-dure Cmq questa defecazione non ha portato sangue..

    Cmq avevo crampi che si sono attenuati con la defecazione Non so più che pensare.. Mancava solo un po di vitamina D che ora sto prendendo. Ho chiesto al dottore se dalle analisi si sarebbe visto se ci fosse stato un tumore a stomaco o intestino..

    Stitichezza per Imodium? | Yahoo Answers

    Continuo a pensare ad un tumore Ho anche il ciclo un po sballato nel senso che l'anno scorso mi era saltato per 2 mesi poi ricominciato normalmente. Ora perdite marroni scure e poche. Durati di alcuni giorni poi cominciano un po rosino e poi riprendendo la pillola ecco che si fermano Io, a parte intestino e un po lo stomaco che appunto hanno cominciato anni fa, sto bene Non ho vomito, non ho febbre, Prendo Bioflorin per la flora batterica intestinale , spasmocanulase,Per quel che riguarda tumori pensa che posso stare tranquilla?

    Il dottore dice che alla mia età e con questi sintomi non è necessaria una colonscopia Ecco questa è la mia storia Per me sarebbe molto importante. Beatrice,Mi dispiace che, essendomi iscritto a questo forum da pochi giorni, la mia risposta Le giunga con molto ritardo.

    Immagino che avra' effettuato la visita dal gastroenterologo e che abbia effettuato una colonscopia. E' una situazione di possibile carcinoma colo-rettale familiare soprattutto se fossero altri casi di tumore fra i consanguinei. Poco male, perche', se si sottoporra', come Sua madre, a colonscopie periodiche iniziando dai 30 anni, Le verranno diagnosticati e asportati endoscopicamente gli eventuali polipi che il Suo colon dovesse formare.

    Ovviamente, una volta tolti non potranno piu' evolvere a carcinoma.